Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

Walking along the Tuscan coast

Crete Senesi

         
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Grosseto


Manciano


Montagnola Senese

         Walking in the Montagnola senese


Montalcino

Monte Amiata

         Walking on Monte Amiata


Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

          San Quirico d'Orcia

          Radicofani

          Walking in the Val d'Orcia


Val di Chiana

         Montepulciano

         Montefollonico


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
La Costa Toscana

Torre-Mozza Toscana

Torre Mozza, Toscana (Italia). Torre costiera del XVI secolo.
Oggi attrazione storica e turistica sul golfo di Follonica, di fronte all'Isola d'Elba [1]


Toscana, Galleria di immagini  
     
   

Torre Mozza, Toscana

   
   

La Torre Mozza è una fortificazione costiera situata nel comune di Piombino, nella parte meridionale del suo territorio.

Per anni struttura ricettiva di tipo ristorativo, è stata di recente restaurata e trasformata in una struttura alberghiera di fascia medio alta, aperta ufficialmente nel 2015.


Cenni storici

La torre venne fatta costruire dai signori di Piombino, gli Appiani, intorno al 1500, come torre difensiva per sorvegliare l'arrivo dei minerali dall'Isola d'Elba. Successivamente venne realizzato anche un attracco per lo sbarco della lignite. Caratteristica del mare antistante è il fatto che a circa 10 metri dalla battigia si trova una vecchia strada romana, che segna l'antichissimo percorso della via Aurelia.[senza fonte]


Descrizione

Torre Mozza si trova nella parte meridionale del comune di Piombino, nella parte centrale del Golfo di Follonica.

La struttura si presenta come un imponente complesso in prossimità della riva del mare, costituito da 3 corpi di fabbrica addossati tra loro. Esistono tre parti costruite in epoche e fasi diverse.

Il corpo di fabbrica che guarda verso il mare, che costituiva l'antica torre di avvistamento con funzioni difensive, si presenta a pianta quadrata; questa conformazione è riferibile alla prima metà del XVI secolo, sia nei profili esterno ed interno che nei possenti spessori murari, rispettando le caratteristiche più diffuse nelle torri costiere dell'epoca.

La rimanente parte della struttura architettonica è stata aggiunta in aderenza al lato opposto che guarda verso terra; successivamente questa stessa parte è stata interessata da un'ulteriore aggiunta formante una palazzina.

La scala esterna si articola nella parte intermedia della struttura e conduce tuttora anche ai vari livelli che caratterizzano l'antica torre.

Il mare nelle vicinanze è molto particolare in quanto si trovano due profondità delle acque causate da una strada romana che affiora dalla superficie dell'acqua ad una decina di metri dalla costa[senza fonte]. Questo provoca un effetto di "piscina naturale", un ambiente sicuro da onde e correnti anomale, che vengono fermate o comunque rallentate dalla strada, dove tra l'altro è possibile osservare qualche esemplare di piccola taglia della tipica fauna ittica di questo tratto di mare: salpe, occhiate, saraghi, triglie, scorfani.

 

Bibliografia

Mauro Carrara, Torri e difese costiere del Principato di Piombino, Pontedera, Bandecchi e Vivaldi, 2000.

 

 

   
   

Map Torre Mozza | Ingrandire mappa

 

 

 
   

Aspetto attuale


La Torre del Guascone, situata lungo il lato esterno delle Mura di Montepescali, si presenta a sezione quadrangolare, con strutture murarie rivestite in pietra, completamente chiuse sui lati esterni e con un'ampia apertura sul lato interno, che consentiva l'accesso alla torre unicamente dal centro storico di Montepescali.

Il complesso architettonico si articola su due livelli e, in passato, era munita di numerose feritoie che si aprivano sui lati esterni; la terrazza sommitale era adibita a funzioni di avvistamento ed in passato doveva culminare con una merlatura.

La porta di accesso alla torre, molto ampia, si apre sul lato interno ed è caratterizzata da un'ampia arcata a tutto sesto. Originariamente, era sovrastata da un'altra apertura del tutto simile che caratterizzava il livello superiore, come dimostrano i segni di un arco incorporato nella parete in pietra al piano rialzato: quest'ultima apertura è stata sostituita in seguito da una piccola finestra di forma quadrata.


Bibliografia

Giuseppe Guerrini (a cura di). Torri e Castelli della Provincia di Grosseto (Amministrazione Provinciale di Grosseto). Siena, Nuova Immagine Editrice, 1999.

Marcella Parisi (a cura di). Grosseto dentro e fuori porta. L'emozione e il pensiero (Associazione Archeologica Maremmana e Comune di Grosseto). Siena, C&P Adver Effigi, 2001.

 

 

Galería Fotográfica della Costa Toscana

Galería Fotográfica della Costa Toscana

 

   
Torre di Talamonaccio (GR)   Torre di Talamonaccio   Castello di Punta Ala2
Parziale veduta di Poggio Talamonaccio da nord  

La torre di Talamonaccio vista dalla vetta di Poggio Talamonaccio

 

 

Castello di Punta Ala

 

Galería Fotográfica de Grosseto

Galería Fotográfica de Grosseto

 

   
       

Album Grosseto

 

       





Hidden secrets in Tuscany | Holiday home Podere Santa Pia

 

 

Podere Santa Pia overlooks a valley characterised by all the elements of the Tuscan landscape: vineyards, pastures, small forests, wheat fields, olive groves and downey oaks. On a clear day you can see as far as Corsica to the south.

 

         
         

This article incorporates material from the Wikipedia article Torre Mozza (Piombino) published under the GNU Free Documentation License.
Wikimedia Commons has media related to

[1] This file is licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license.