Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

Crete Senesi


         
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Grosseto


Manciano


Montagnola Senese


Montalcino

Monte Amiata

Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

          San Quirico d'Orcia

          Radicofani

          Walking in the Val d'Orcia


Val di Chiana


         Montepulciano

         Montefollonico


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
La Costa Toscana

Capitolium - front, Cosa

Capitolium - front, Cosa, Ansedonia, Orbetello [1]

Toacana ] Galleria di immagini  
     
   

Museo Archeologico Nazionale di Cosa (Orbetello)


   
   

La costituzione del museo di Cosa nasce dalla collaborazione tra lo Stato Italiano, la Soprintendenza Archeologica e l’Accademia Americana di Roma, nel contesto delle campagne di scavo intraprese in questo sito. 

L’ambiente espositivo è realizzato nella stessa area archeologica e utilizza le strutture pertinenti ai resti dell’abitazione di Q. Fulvius. 

Il museo è composto di tre sale che si aprono su un cortile centrale: la sala da cui prende inizio il percorso ospita i reperti più interessanti rinvenuti nell’area dell’acropoli, del foro e nelle abitazioni private, oltre ad offrire una chiara lettura dell’intero abitato attraverso la ricostruzione tridimensionale delle principali aree pubbliche.

Tra i materiali più significativi sono da segnalare le terrecotte architettoniche pertinenti alla decorazione dei templi e un vasto repertorio di oggetti di uso quotidiano, dal vasellame ceramico e vitreo ai piccoli strumenti in bronzo (cucchiaini, pesi da bilancia, chiavi e serrature) e in avorio (aghi da cucito, spilloni ferma capelli, dadi).

La seconda sala conserva i reperti provenienti dall’area del porto, costituiti prevalentemente da anfore, pesi da rete in terracotta e piombo, aghi per la fabbricazione e la manutenzione delle reti da pesca e ami, oltre alla ricomposizione di una sepoltura femminile, rinvenuta nella necropoli della città.  

La terza sala ospita materiali sporadici, rinvenuti sulle rovine della città, quale testimonianza delle frequentazioni del luogo avvenute dopo la distruzione della città di Cosa, in un arco temporale che si protrae fino al XIV secolo. [2]


 
   
   

Mappa Museo Archeologico Nazionale di Cosa | Ingrandire mappa


 

 
   
Cosa10   Cosa. Gate - west north   Cosa08
Vista da Cosa verso la costa di Vulci  

Cosa. Gate - west north

 

  Cosa, celle
         
  Cosa07   Porto di Cosa (GR)

Map of Cosa, second century BCE

 

  Capitolium - front, Cosa   Cosa, porta

Collegamenti esterni
Tuscany Travel guide | The ancient Roman Town of Cosa The Tagliata Tower, or the Puccini Tower

Römische Kolonie an der Küste Etruriens, in der heutigen südlichen Toskana | Cosa (Ansedonia, Orbetello)

Soprintendenza per i beni archeologici della Toscana - Orbetello, Cinta muraria di Cosa, archeotoscana.beniculturali.it.

Cicloturismo in Toscana

La costa, il lago di Burano e la Pedemontana

ANSEDONIA STAZIONE - OASI LAGO DI BURANO - CHIARONE SCALO - GARAVICCHIO (GIARDINO DEI TAROCCHI) - BORGO CARIGE - ANSEDONIA STAZIONE

31. Il giro della laguna di Levante

ORBETELLO - LOCALITÀ TERRAROSSA - TOMBOLO DELLA FENIGLIA - ANSEDONIA (COSA ) - VIA DI CAMERETTE - ORBETELLO SCALO - ORBETELLO

32. Giro del Monte Argentario

ORBETELLO - PORTO ERCOLE - PUNTA AVVOLTORE - STRADA PANORAMICA - PORTO SANTO STEFANO - ORBETELLO

 



[1] Foto di Mac9, licenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.5 Generico
[2] Fonte: www.parcoetruschi.it © 2007 Provincia di Grosseto
[3] Photo by Clementsalvi, licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported2.5 Generic2.0 Generic and 1.0 Generic license.




Plan cosa

Plan Cosa [3]

 

 

Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Museo archeologico nazionale (Cosa).