Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

Crete Senesi


         
  Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Walking in the Crete Senesi



Grosseto


Manciano


Montagnola Senese


Montalcino


         
Abbazia di Sant'Antimo



Monte Amiata

Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

          San Quirico d'Orcia

          Radicofani

          Walking in the Val d'Orcia


Val di Chiana


         Montepulciano

         Montefollonico


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
Le Crete Senesi

Crete Senesi, Castello Leonina and the 'biancane di Leonina'

   

Biancane nelle Crete Senesi [1]

 

Toacana ] Galleria di immagini  
     
   

Crete Senesi, Castello Leonina | Biancane di Leonina


   
   

Castello di Leonina

Il castello di Leonina è un complesso architettonico situtato nell'omonima località rurale del territorio comunale di Asciano, in provincia di Siena.

Storia

Un primo complesso fortificato venne edificato dai Senesi nella località di Leonina in epoca medievale. Nel 1234 il luogo fu teatro di una battaglia tra truppe senesi e orvietane nel corso della guerra che vide di fronte le due città per il controllo del territorio: durante l'assedio l'originario complesso venne gravemente danneggiato, tanto che si rese necessaria una sua completa demolizione.

Nel corso del Quattrocento venne edificato nello stesso luogo il castello in stile rinascimentale, venendo trasformato gradualmente, nel corso dei secoli successivi, a fattoria fortificata.

In epoca novecentesca il complesso andò incontro ad un lento declino, tanto da risultare inutilizzato nel 1994 durante il censimento effettuato dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Siena e Grosseto del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali. Un successivo accurato restauro ha permesso di riportare la struttura architettonica agli antichi splendori; dal 2003 è sede di una struttura ricettiva.

Descrizione

Il complesso architettonico in laterizi si articola nel suo insieme con una planimetria quadrangolare, cinta da cortina muraria lungo il lato occidentale e lungo il lato settentrionale dove al centro di apre il portale d'ingresso in conci di travertino con arco tondo. Ad ogni angolo si elevano torrette di guardia a sezione quadrata con basi a scarpa: quella nord-orientale si presenta più robusta ed alta delle altre tre.

Il lato orientale del complesso è costituito da un unico corpo di fabbrica a pianta rettangolare, che nella parte sud-occidentale è addossato al corpo di fabbrica che delimita il lato meridionale della struttura architettonica. Nella parte centrale del lato meridionale si sviluppa l'edificio padronale a pianta quadrangolare, che si eleva ad un'altezza superiore di quella degli altri edifici e che sul lato settentrionale rivolto verso la corte interna si addossa ad un altro fabbricato.

All'angolo nord-occidentale del cortile interno del castello è presente un monumentale pozzo-cisterna, che originariamente raccoglieva le acque piovane da distribuire ai residenti, interamente rivestito in travertino, dalla forma ottagonale e affiancato da due colonne culminanti con capitello in ordine corinzio.

Presso il castello si trova la chiesa di San Bartolomeo a Leonina che originariamente era parrocchiale.

 

 

   
   

Mappa Castello Leonina OpenStreetMap | Ingrandire mappa


 
   

Le biancane

Le biancane sono rilievi a forma di cupola dal caratteristico colore chiaro, di modesta altezza fino ad un massimo di una decina di metri.
In Italia, le biancane sono molto diffuse nell'area delle Crete senesi, soprattutto nel Deserto di Accona, e in misura minore in Val d'Orcia.

 

Le biancane nelle crete senesi


Le colline più famose sono i calanchi di Chiusure, la Riserva naturale Lucciola Bella, il Deserto Accona e i calanchi e le biancane di Leonina (Asciano).

 

Le Biancane di Leonina

L’area delle Biancane di Leonina si trova a pochi chilometri da Siena, a circa 2,5 km dall’abitato di Arbia, in direzione di Asciano. E’ uno dei punti più caratteristici di tutto il territorio delle crete. ' Si tratta di una delle pochissime zone a biancane rimaste nelle Crete Senesi ed è costituita da un versante esposto a sud-est, che si estende in direzione nord-est/sud-ovest circa dal Podere Fiorentine di Sopra, presso la Strada Statale Lauretana N. 438, fino al laghetto artificiale a nord di Leonina. Su questo pendio sono facilmente distinguibili numerose biancane, che si sviluppano per una lunghezza di circa 1300 m e presentano le caratteristiche tipiche di queste forme (fig. 2A), quali la forma mammellonare, la quasi assenza di vegetazione e la colorazione chiara dovuta sia alla composizione argillosa sia a particolari efflorescenze saline (Castiglioni, 1979).' [3]


Collegium Vocale Crete Senesi

Collegium Vocale Crete Senesi èun festival musicale annuale sotto la direzione artistica di Philippe Herreweghe nelle Crete Senesi in Toscana.

Per maggiori informazioni: Collegium Vocale Crete Senesi

Program

 

Bibliografia

Folco Giusti (a cura di), La storia naturale della Toscana meridionale, Cinisello Balsamo, Amilcare Pizzi Editore, 1993, ISBN 978-88-366-0440-1.

Gilberto Madioni (a cura di), Dalla scuola di Siena al deserto di Accona - Artisti per San Bernardo Tolomei, Siena, Betti Editrice, 2009, ISBN 978-88-7576-145-5.

 




Turismo in Toscana | Case vacanze | Podere Santa Pia


 
     

 

 

Follow us on Instagram  Follow us on Instagram

 

Castiglioncello Bandini, Calanchi in the valleybeween Podere Santa Pia, Federano and the torrent Rancida    

Castiglioncello Bandini, Calanchi nella valle tra Podere Santa Pia, Federano e il torrente Rancida

 

 

Calanchi nella valle sotto Podere Santa

  Calanchi nella valle sotto Podere Santa




Monte Oliveto Maggiore
Paolo Monti - Servizio fotografico (Asciano, 1965) - BEIC 6328809
Ambrogio Lorenzetti 011

Monte Oliveto Maggiore

 

Album Monastero di Monte Oliveto Maggiore

 

Il deserto di Accona negli affreschi del Buon Governo nel palazzo comunale di Siena


Related itinerary | The calanchi in the valleys below Podere Santa Pia

Centro di GeoTecnologie | Itinerario "Crete senesi"

      Luoghi da vedere

      1.  Castello di Leonina
      2.  Castello di San Fabiano
      3.  Abbazia di Monte Oliveto Maggiore
      4.  Chiusure
      5.  Asciano
      6.  Tumolo del Molinello
      7.  Necropoli etrusca di Poggio Pinci
      8.  San Cristoforo a Rofeno
      9.  San Vito in Versuris
      10.  Torre a Castello
      11.  Biancane di Leonina
      12.  San Florenzio


[1] Foto di Gunther Tschuch, icenziato in base ai termini delle licenze Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported2.5 Generico2.0 Generico e 1.0 Generico.
[2] Fonte: Centro di GeoTecnologie | Itinerario "Crete senesi"
[3] Castiglioni G.B. (1979) – Geomorfologia. UTET, 436, tratta dall'articolo Analisi morfometriche delle Crete Senesi mediante Remote Sensing e GIS | Morphometric analysis of the Crete Senesi by means of Remote Sensing and GIS

 

Questo articolo è basatoparzialmente sull'articolo Castello di Leonina dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.