Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

Crete Senesi

         
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Grosseto


Manciano


Montagnola Senese

         Walking in the Montagnola senese


Montalcino

Monte Amiata

         Walking on Monte Amiata


Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

          San Quirico d'Orcia

          Radicofani

          Walking in the Val d'Orcia


Val di Chiana

         Montepulciano

         Montefollonico


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
La Costa Toscana

Il Padule dall'Isola Clodia - panoramio

 

 

Il Padule dall'Isola Clodia, Grosseto [1]

Toscana, Galleria di immagini  
     
   


Il Padule dall'Isola Clodia, Grosseto


   
   

L’Isola Clodia è una collinetta situata all’estremo nord del Padule della Diaccia Botrona. 

Riserva naturale Diaccia Botrona

La Riserva è situata nella parte centrale della Provincia di Grosseto, lato mare ad una distanza di circa 5 km in linea d'aria da Grosseto. Il territorio si presenta come l'ultimo lembo del Padule di Castiglione, inizialmente occupato da un seno marino (Porto Traiano dei Romani) e poi lago e laguna: la Riserva naturale include la vasta zona palustre compresa tra il fiume Bruna ed il tratto di pineta lungo la strada Castiglione-Marina di Grosseto, oltre alla pineta stessa.

La palude è divisa nelle due zone, di diversa ampiezza, della Diaccia e della Botrona dall'argine che congiunge Casa Ximenes ai Ponti di Badia, presso l'Isola Clodia.

La zona più vicina al fiume Bruna ha meglio conservato le caratteristiche di palude d'acqua dolce, mentre la parte restante si è nel tempo trasformata in una laguna salmastra, con conseguenti modificazioni nella vegetazione e nella fauna ospitata.

Geologicamente appare quindi di recente formazione per l'apporto naturale dei sedimenti e per successive bonifiche di colmata risalenti al periodo Lorenese iniziate da Pietro Leopoldo nel 1766 e definitivamente abbandonate solo nel 1952. Attualmente le litologie che interessano l'area sono i limi argillosi del Padule Aperto e di Castiglione, la Formazione a Macigno che costituisce l'Isola Clodia e un altro piccolo rilievo 500 m più a Nord-Ovest e il cordone sabbioso che costituisce il Tombolo di Castiglione.

Parte dell'Area Contigua, lato mare, rientra nel SIC 112 dove "Oltre che per il loro valore paesaggistico e per le loro funzioni protettive e ricreative, le pinete rivestono una notevole importanza in quanto ospitano alcune specie ornitiche fortemente minacciate (Coracias garrulus) o molto rare in Italia (Clamator glandarius).

Nel cuore della riserva naturale, in località Isola Clodia, si trovano alcune testimonianze di epoca romana e i resti dell'Abbazia di San Pancrazio al Fango di origini medievali.


   
   

Mappa Grosseto, Il Padule dall'Isola Clodia | Ingrandire mappa


 
   

Mappa Google | Isola Clodia e Ponti di Badia

Grosseto | La Riserva Naturale della Diaccia Botrona - The Natural Reserve of Diaccia Botrona

 

Galería Fotográfica de Grosseto

Galería Fotográfica de Grosseto

 

   
La Riserva Naturale della Diaccia Botrona e Castiglione della Pescaia   Casa Rossa Ximenes e Diaccia Botrona dal Castello Castiglione della Pescaia   L'abbazia di San Pancrazio al Fango

La Riserva Naturale della Diaccia Botrona e Castiglione della Pescaia

 

 

Il Padule della Diaccia Botrona e la Casa Rossa Ximenes

 

 

L'abbazia di San Pancrazio al Fango

 

Percorso mountainbike circolare tutto pianeggiante di 27 km circa che partendo da Castiglione della Pescaia, passa dalla Casa Rossa Ximenes, poi dai resti della cosidetta Badia al Fango, esistente fin dal tempo dei romani a costituire appunto una terraferma sull'antico Lago Prile ora prosciugato.
Si continua poi per la riserva naturale della Diaccia Botrona, con Castiglione della Pescaia sullo sfondo.
Al ritorno si incontra il vecchio canale di S. Leopoldo che sfocia vicino Marina di Grosseto in loc. Fiumara e l'Oasi San Felice, affiliata WWF.

Anello mbt Riserva Naturale della Diaccia Botrona - Baddia al Fango - Oasi San Felice | 27 km | 3 ore circa | gpx

Download gpx tracks here

Lenghth: 27,69 km | 3 hours
Total climb     106 m
Total descent   106 m

 

Anello Riserva Naturale della Diaccia Botrona
Anello Riserva Naturale della Diaccia Botrona

       

 


[1] Foto Alessandro Gigliotti, licenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution 3.0 Unported.

Questo articolo è basato parzialmente sull'articolo Riserva naturale Diaccia Botrona dell' enciclopedia Wikipedia ed è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License.