Albarese | Parco Naturale delle Maremma

Capalbio


Colline Metallifere


la costa Toscana

Crete Senesi

Abbazia di Monte Oliveto Maggiore

Grosseto

Manciano


Montalcino

Monte Amiata

Montepulciano

Prato

Scansano

Siena

          Fonti di Siena

Sorano

Sovana

Val d'Elsa

Val d'orcia

          Montalcino

          Pienza

          Sant'Antimo

San Quirico d'Orcia

Radicofani


Valle d'Ombrone

 

 

 

 

 

 

 





 
Montalcino
Vivo d'orcia 036

Seccatoi, nella vicinanza dell’Ermicciolo, Vivo d'Orcia [1]

Toacana ] Galleria di immagini  
       
   
Vivo d'Orcia | Seccatoi, nella vicinanza dell’Ermicciolo
   
   

L’Eremo è il nucleo più antico del paese, si incontra nella parte bassa dell’attuale abitato e fu eretto sulle rovine di un monastero camaldolese che fondò San Romualdo. Dell’insediamento rimane il Borgo Principale, caratterizzato da antichi fabbricati, e la chiesa di San Marcello con lo stemma della famiglia Cervini in facciata. La chiesa è frutto di varie trasformazioni di cui restano interessanti decorazioni plastiche sul lato destro.

Il Palazzo Cervini, che domina l’Eremo, fu trasformato su progetto dell’architetto fiorentino Antonio da Sangallo il Giovane per volontà di Papa Marcello Cervini che fu Papa soltanto per pochi giorni. Al complesso Cervini si accede attraverso un ponte in pietra sotto il quale scorre il torrente Vivo. Annesso al grandioso palazzo c’è un Giardino all’Italiana della fine del XVIII secolo.

A poca distanza dal centro abitato di Vivo d’Orcia, dove ai boschi di castagni succedono le faggete, si trovano le Sorgenti del Torrente Vivo. L’acquedotto,attivo dal 1914, attraversala Val d'Orcia e la Val d’Arbia per giungere fino a Siena, fornendo ottima acqua ad un vasto territorio. Le acque del torrente, segnalate già nel Quattrocento nei Commentari di Pio II, ebbero il loro massimo sfruttamento nel XVIII secolo, con il fiorire di Opifici, i cui resti oggi si possono osservare come testimonianze di archeologia industriale.

Vicino alle sorgenti, lungo il sentiero, è situato l’Ermicciolo,il piccolo oratorio di San Benedetto. La chiesa caratterizzata da una semplice architettura romanica, ha una sola navata. L’abside è semicircolare e in facciata si vedono una serie di arcatelle pensili sostenute da mensolette e da due colonnette che dividono il complesso decorativo in tre parti. A pochi passi dalla chiesetta si trovano le strutture di antichi essiccatoi per le castagne. [2]

 

Una salita tra faggi e castagni porta alla chiesetta dell’Ermicciolo e ai caratteristici “seccatoi” o meglio, secondo alcuni esperti, il primo nucleo abitativo di Vivo d’Orcia.

Itinerari turistici in Toscana | Trekking sul Monte Amiata | Dal Vivo d'Orcia all'Eremo e all'Ermicciolo fino alle sorgenti del Vivo 



   
   

Mappa L’ Ermicciolo, Vivo d'Orcia | Ingrandire mappa

 

 
   

Galleria fotografica Monte Amiata

Galleria fotografica Vivo d'Orcia

 

   
Monte Amiata   Vivo d'Orcia, Pieve di San Marcello   Vivo d'orcia 045
Monte Amiata Album   Vivo d'Orcia, Pieve di San Marcello  

L'Ermicciolo, Vivo d’Orcia

 

 

Holiday accomodation in Tuscany




Itinerari e idee per visitare la Toscana | Case vacanza in Toscana | Podere Santa Pia



Colline sotto Podere Santa Pia
Podere Santa Pia
 
Colline sotto Podere Santa Pia
  Podere Santa Pia, terrazza
         
         

Podere Santa Pia, con una vista indimenticabile sulla Maremma Toscana


 



[1] Foto di Senpai, licenziato in base ai termini della licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 2.5 Generic
[2] Fonte:Vivo d'Orcia. Luoghi di interesse | Comune di Castiglione d'Orcia

 


Mappa Google maps L'Ermicciolo, Vivo d’Orcia | Castiglione d'Orcia 53023 Siena, Italië | Coordinate: 42.923058, 11.642414